PSICOTERAPIA con il BAMBINO e la FAMIGLIA

famiglia-bambole

La “psicoterapia con il bambino e la famiglia” si riferisce ad un approccio che ha l’obiettivo di aiutare i bambini che stanno vivendo un malessere, difficoltà comportamentali, fatica nel gestire le proprie emozioni, o che stanno affrontando degli eventi stressanti o traumatici (la separazione dei genitori, la perdita di una persona cara, un cambiamento importante, ecc.).

Il bambino viene preso in carico con la sua famiglia, privilegiando una dimensione “relazionale” dell’intervento clinico, in quanto si ritiene molto importante il coinvolgimento e la collaborazione delle persone significative per la vita del bambino (ambito familiare, scolastico, ludico, educativo), per la buona riuscita del progetto terapeutico.

Con i bambini, solitamente, non si utilizza la terapia della parola per condividere emozioni, pensieri e per provare a risolvere i problemi, ma un linguaggio più adatto al loro livello di sviluppo, come il gioco e il disegno. Attraverso il gioco terapeutico o il disegno, il terapeuta parla il linguaggio dei bambini e li aiuta ad affrontare i loro conflitti interiori, perchè favorisce una conoscenza maggiore di sé e un farsi carico delle proprie emozioni, come l’ansia o la rabbia.

Il percorso inizia con uno o due colloqui di conoscenza con i genitori, per indagare il motivo per cui si richiede l’aiuto e per valutare che tipo di intervento è necessario: la psicoterapia con il bambino può essere utile o meno, e può essere accompagnata da altri interventi come la consultazione con la scuola o il sostegno ai genitori, per esempio.
La durata del trattamento dipende dalla complessità e dalla gravità della questione da affrontare.
Ogni bambino e ogni famiglia è a sé, quindi è importante costruire un percorso ad hoc, che prenda in carico i reali bisogni di quel nucleo, e che tenga conto delle specifiche risorse e dei limiti presenti.

Contatta la Dott.ssa Maura Schiavetta al numero 338.1213793 per richiedere un colloquio o compila il form qui sotto: